Tratto da Wikipedia:

Il Raspberry Pi è un single-board computer (un calcolatore implementato su una sola scheda elettronica) sviluppato nel Regno Unito dalla Raspberry Pi Foundation. Il suo lancio al pubblico è avvenuto il 29 febbraio 2012. Finora, ne sono state prodotte sette versioni (Modelli: A, B, A+, B+, 2, Zero, 3) con prezzi da 5 a 35 dollari statunitensi.

L’idea di base è la realizzazione di un dispositivo economico, concepito per stimolare l’insegnamento di base dell’informatica e della programmazione nelle scuole.

Il progetto ruota attorno a un System-on-a-chip (SoC) Broadcom (BCM2835, oppure BCM2836 per il Raspberry Pi 2, o BCM2387 per Raspberry Pi 3), che incorpora un processore ARM, una GPU VideoCore IV, e 256 o 512 Megabyte o 1 Gigabyte di memoria. Il progetto non prevede né hard disk né una unità a stato solido, affidandosi invece a una scheda SD per il boot e per la memoria non volatile.

La scheda è stata progettata per ospitare sistemi operativi basati sul kernel Linux o RISC OS. È assemblata fisicamente in Galles, nel Sony UK Technology Centre.”

Dove Acquistare il Raspberry PI?

Il sistema si può acquistare da diversi siti dove si trova a prezzi che variano di pochi euro. Personalmente mi sono trovato bene con Element14 (VAI AL NEGOZIO)
Anche questi venditori sono molto validi:

RS (VAI AL SITO)
AMAZON (VAI ALLO STORE)
ADAFRUIT (VAI AL SITO)

 


 

Il sistema operativo

 

Appassionato di Tecnologia si occupa di computer ed internet da più di 30 anni iniziando ad esplorare la rete dagli albori dei collegamenti in Italia. Videogiocatore da sempre, tramite diversi pseudonimi ha gestito blog, forum e siti web tematici e contribuito alla creazione di social network incentrati su videogames e tecnologia in genere. Collabora con alcune testate giornalistiche online su tematiche di sicurezza informatica, sviluppo web e creazione di applicazioni desktop e mobili sia per il gaming che per la gestione aziendale.

Inserisci Commento