Sia per chi vuole iniziare ad imparare a suonare la chitarra che chi è già esperto e cerca un applicazione che simuli in maniera decente lo strumento, esistono diverse soluzioni sia gratuite che a pagamento. Vediamole nel dettaglio:

Guitar: Solo Lite

 

Guitar-Solo-Lite

Molte applicaizoni per Android esisotno in due diverse verisoni, una gratuita che offre minori funzionalità, e duna a pagamento sicuramente più completa. Non sempre, però, è necessario pagare. A volte quello che ci viene offerto gratis va bene. E’ questo il caso di Guitar: Solo, e vale ancora di più se siete dei principianti perché questa applicazione permette sia di imparare a suonare che di divertirsi liberamente senza nessun vincolo per la nostra libertà artistica.

Guitar: Solo è un’app che può essere utilizzata sia per imparare a suonare sia come simulatore della chitarra stessa. La versione gratis include un simulatore per chitarra acustica e una biblioteca di accordi da imparare. Per ogni accordo è possibile vedere lo schema da seguire e provare direttamente sullo schermo dello smartphone. Inoltre è possibile aggiungere dei nuovi accordi alla biblioteca semplicemente inserendone la diteggiatura.

La versione a pagamento include altri strumenti e la possibilità di suonare la propria musica liberamente. Possiamo poi ottenre la versione completa di questa app senza sborsare denaro, ma provando le altre applicaizoni dello stesso sviluppatore che ci permettono di raccogliere crediti da utilizzare nella App.

Learn Guitar Chords

learn-chords

Learn Guitar Chords si rivolge a chi vuole imparare a suonare la chitarra. Se già conoscete gli accordi e volete solamente suonare allora saltate direttamente questa applicazione. Questo programma, infatti, è fatto apposta per guidarci passo passo attraverso l’ apprendimento dei diversi accordi. Partendo dagli accordi elementari per arrivare, un po’ alla volta, a quelli più avanzati.  Per ogni accordo viene mostrato esattamente dove posizionare le dita ed una volta in posizione si può provare a suonare questa chitarra virtuale e ascoltare il suono che abbiamo ottenuto.

La App non offre molto materiale ma come punto di partenza può risultare molto utile, soprattutto perchè è un programma completamente gratuito


Chord! Free

chords_free

Chord! Free si rivolge principalmente a chi ha già una certa dimistichezza con la chitarra, in quanto l’ app permette di aprofondire la conoscenza dei vari accordi nelle diverse varianti, permettendo anche di provare diversi tipi di accordatura per diversi strumenti e per i mancini offre la possibilità di capovolgere le impostazioni, cosa che non può essere data per scontata in quanto molte applicaizoni, anche a pagamento, non permettono di fare, e che è un bel valore agigunto nei confronti di Chords! Free

La versione completa (costa sempre meno di 4 euro) non è necessaria, anche se permetterebbe di togliere di mezzo i fastidiosi banner pubblicitari della versione gratuita e come sempre accade, permette di avere più scale e accordi.

The Chordinator

chordinator

The Chordinator non serve per imparare ma è un utile complemento per chi suona e vuole provare nuove canzoni. Si tratta, in sostanza, di una raccolta di canzoni e dei relativi accordi. Una sorta di canzoniere, che permette di cercare su internet le musiche che ci interessano e salvarle sul nostro smartphone. Pare una sciocchezza ma poter aver gli accordi delle canzoni anche quando siamo scollegati è una cosa molto comoda.

Di seguito un acarrellata delle altre applicaizoni che si rivolgono ai musicisit e appasisonati di chitarra:
  • Tuner gStrings Free (gratis): se si ha bisogno di un accordatore, ecco l’applicazione giusta. Ma Tuner gStrings Free non si limita solo alle chitarre. Infatti, può essere utilizzata per tutti gli strumenti a corda e integra diverse frequenze di tono.
  • Guitar Tuner (gratis): con questa applicazione (per principianti e non) accordare la propria chitarra diventerà un gioco da ragazzi. Inoltre, aiuta a sviluppare l’udito, in modo da imparare ad accordare la chitarra “a orecchio” come i veri professionisti.
  • Mobile Metronome (gratis): lasciate pure il metronomo a casa. Con questa app infatti non ce ne sarà bisogno, ma il tempo verrà battuto direttamente sul proprio dispositivo Android, con tanto di regolazione del volume.
  • Chordbot Lite (gratis): se l’ispirazione arriva, l’artista deve rispondere. Chordbot Lite non farà perdere l’attimo: è un songwriting con accompagnatore elettronico, e consente di creare e riprodurre progressioni di accordi (ne dispone 60 tipi), in tutte le tonalità.
  • JamBox Light Chords & Scales (gratis): ecco l’applicazione che tutti i chitarristi dovrebbero avere. JamBox Light Chords & Scales include 22 tonalità di corda, 13 scale, calcolo del posizionamento dei tasti e suddivisione della metrica. Inoltre, l’app è adatta anche ai mancini.
  • Ultimate Guitar Tabs (2,26 euro): ecco il database più grande al mondo di spartiti: oltre 400.000 tab per imparare e praticare le canzoni prefierite, sia a casa che all’aperto. Basta cercare il nome dell’artista o il titolo della canzone e aggiungerla ai preferiti, in modo da averle disponibili anche offline. Inoltre l’app offre il supporto per schede SD.
  • GChord, Guitar (gratis): un accordatore per chitarra adatto ai principianti, ma non solo. GChord è un’applicazione che aiuta i piccoli chitarristi, anche mancini, a trovare gli accordi e a sapare dove vanno posizionate le dita.
  • Chitarra Virtuale (gratis): non è sempre possibile portare con sé la chitarra, ma basta avere l’applicazione giusta: Chitarra Virtuale. Sia per professionisti che per principianti, è possibile utilizzarla sia con le cuffie che con gli altoparlanti.
  • Robotic Guitarist Free (gratis): ecco infine un’applicazione che è un simulatore di chitarra. Robotic Guitarist è anche una giuda, un accordatore e un metronomo, tutto in un’unica applicazione.

Appassionato di Tecnologia si occupa di computer ed internet da più di 30 anni iniziando ad esplorare la rete dagli albori dei collegamenti in Italia. Videogiocatore da sempre, tramite diversi pseudonimi ha gestito blog, forum e siti web tematici e contribuito alla creazione di social network incentrati su videogames e tecnologia in genere. Collabora con alcune testate giornalistiche online su tematiche di sicurezza informatica, sviluppo web e creazione di applicazioni desktop e mobili sia per il gaming che per la gestione aziendale.

Inserisci Commento